San Marino. 26 giugno 2014: 70° Anniversario del bombardamento, programma degli eventi

SAN MARINO. Per ricordare il terribile bombardamento che il 26 giugno del 1944 ha colpito la Repubblica di San Marino, violando una neutralità dichiarata e portando tra la popolazione sgomento e sofferenza, il Comitato per le celebrazioni del 70° Anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale ha promosso – sotto l’Alto Patrocinio degli Ecc.Mi Capitani Reggenti, con il Patrocinio del Congresso di Stato ed in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in San Marino – una serie di iniziative che si svolgeranno mercoledì 25 giugno e giovedì 26 giugno. 

Alle ore 21 del 25 giugno, presso il Teatro Titano (piazza Sant’Agata, San Marino Città), la Banda Militare terrà un Concerto in onore delle Milizie. Alle ore 11 del 26 giugno, alla presenza degli Ecc.Mi Capitani Reggenti, si svolgerà la cerimonia dell’Alzabandiera, cui seguirà un corteo fino al piazzale antistante la Stazione di arrivo della Funivia, dove si trova la scultura dedicata alle vittime del bombardamento. Tra le 11 e le 12.45 del 26 giugno 1944 tre successive incursioni aeree dell’aereonautica britannica colpirono San Marino causando la morte di oltre 60 persone, cittadini sammarinesi e cittadini italiani sfollati in Repubblica dai territori limitrofi. 

Gli avvenimenti del 26 giugno 1944 sono stati raccontati da Cesare Gori in una pubblicazione, patrocinata dalla Segreteria di Stato per gli Affari Interni e dalla Segreteria di Stato per l’Istruzione, la Cultura e l’Università, che alle ore 12 sarà presentata agli Ecc.Mi Capitani Reggenti.

Nel pomeriggio, alle ore 16, verrà celebrata una Santa Messa nella Chiesa di Santa Mustiola, a cui seguirà la deposizione al Cimitero di Montalbo di una corona in ricordo dei Caduti. 

Alle ore 17.30 presso il Museo dell’Emigrante (Contrada Omerelli, 24 San Marino Città) si inaugurerà la mostra “100.000 fratelli”, a cura di Angelo Turchini, che attraverso immagini fotografiche provenienti dagli archivi di Giorgio Zani e Luigi Severi, documenta alcuni aspetti dei bombardamenti effettuati sulla Repubblica di San Marino e su Rimini e la presenza dei numerosi sfollati in territorio sammarinese. 

A piedi si raggiungerà poi la Galleria di Montalbo, nella quale sono visibili i numeri che contraddistinguevano lo spazio assegnato dal Commissario per la gestione delle gallerie ad ogni nucleo famigliare rifugiatosi nelle gallerie della Ferrovia San Marino – Rimini. La Segreteria di Stato per il Territorio e l’Ambiente, con la preziosa collaborazione dell’Associazione Treno Bianco-Azzurro, apporrà una targa per ricordare il rifugio offerto ai tanti sfollati. 

Nell’occasione la Segreteria di Stato per il Turismo presenterà alcuni itinerari storici per cicloturisti ed escursioni. Alle 19.30 un aperitivo di saluto concluderà le iniziative del pomeriggio. 

Alle ore 21, al Teatro Cinema Concordia verrà proiettato il film “Lo sconosciuto di San Marino”, girato nel 1946 da M. Waszyński, con Anna Magnani e Vittorio De Sica. 

Alcuni significati documenti che attestano l’ospitalità assicurata dalla Repubblica di San Marino durante gli anni del conflitto mondiale saranno esposti nell’Atrio di Palazzo Pubblico; tra questi, particolarmente importante è quello – individuato nell’Archivio di Stato durante le ricerche effettuate dall’Associazione Treno Bianco-Azzurro – riguardante la presenza del giovane Federico Fellini e della sua famiglia tra gli italiani che avevano cercato protezione a San Marino.

Comunicato Stampa


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy