San Marino. Ai servizi segreti l’elenco degli italiani che hanno trasferito soldi a San Marino. L’Informazione di San Marino

L’Informazione di San Marino: Ai servizi segreti i nomi di chi portava i soldi sul Titano

Di liste di chi ha portato i soldi sul Titano non c’è solo quella delle carte emerse dall’inchiesta sulla Smi, ma spunta anche la “lista Oliverio”.

Lo ha rivelato ieri il “Corriere della Sera” che scoprendo le carte di una inchiesta sul sequestro dei Camilliani, padre Rosario Messina e padre Antonio Puca e dei rapporti che il fiscalista romano Paolo Oliverio, appunto, aveva con questo ordine religioso. L’uomo era stato arrestato agli inizi di novembre con l’accusa di avere orientato nomine e affari dei Camilliani.

Ma la parte che interessa San Marino è un’altra ed è emersa dall’archivio informatico sequestrato al professionista, anche se l’ordine dei commercialisti smentisce la sua iscrizione all’albo. Lui stesso, al momento dell’arresto e del sequestro delle sue apparecchiature informatiche aveva affermato: “Se li aprite viene giù l’Italia”. E quello che sta emergento per il Titano parla di una collaborazione di Oliverio con i servizi segreti italiani dall’estate del 2009. Il contatto con l’Aisi, la struttura di intelligence italiana, avviene proprio grazie ad una lista di nomi di personaggi che hanno portato soldi a San Marino e che Oliverio consegna agli 007 d’oltre confine. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy