San Marino. Ampia condivisione in Consiglio sulla legge delle giunte

Il Consiglio ha approvato ieri il progetto di legge “Progetto di legge di modifica della legge sulle giunte di Castello – legge n. 127 del 27/09/2013 (legge sulle giunte di Castello)” con 35 voti favorevoli e un contrario su 36 presenti.

Lo riporta San Marino News Agency in un report sui lavori di ieri del Consiglio Grande e Generale. Via libera, dunque, alla nuova legge sulle giunte di Castello della Repubblica di San Marino su cui c’è stato parere favorevole di tutte le forze politiche consiliari.

Guerrino Zanotti (Libera) ha dichiarato: “Partiamo da un ringraziamento alle giunte e capitani di Castello che si sono impegnati per lungo tempo alla formulazione di questo progetto di legge che tenta e in larga parte è riuscito a fornire supporto a chi avrà la volontà di impegnarsi in una attività istituzionale che riteniamo importante. Qualcuno l’ha definita una svolta epocale. L’attenzione che ha avuto da una parte dell’Aula non dà il segno di questa svolta epocale. Riteniamo siano stati fatti dei passi importanti che danno maggiore autonomia e operatività e dignità alle giunte di Castello. Vengono messe nella condizioni di lavorare alla pari degli organismi dello Stato e con gli enti autonomi. Riteniamo importante anche che sia stato sancito il principio per cui anche cittadini stranieri che risiedono a San Marino possono partecipare al voto”.

Emanuele Santi (Rete) ha affermato: “Voglio ringraziare gli estensori del progetto di legge e tutti coloro che hanno partecipato alla stesura degli emendamenti. Un ottimo progetto di legge che va finalmente a normare diversi aspetti anche in vista del voto di novembre”.

Denise Bronzetti (Npr) ha asserito: “Risultato importante che cambia le regole del gioco. Una apertura che non è usuale in tante alte democrazie. Speriamo non sia l’unico. Forse con più coraggio avremmo portato a casa più risultati, ma anche su questo avremo modo di ragionare durante la legislatura. Anche in questo caso è uscita la notizia dell’approvazione unanime da parte del Parlamento”.

Lorenzo Bugli (Pdcs) ha detto: “Si interverrà sui veri problemi, come quelli legati alla manutenzione, recependo anche le richieste arrivate dal Consiglio d’Europa sugli enti territoriali. Si dà dignità al residente del Castello. Importante quanto è stato rilevato nel dare la giusta dignità ai capitani, ai segretari di giunta e membri di giunta con un corretto emolumento”.

Mirko Dolcini (Domani Motus Liberi) si è espresso così: “Abbiamo partecipato attivamente ai confronti che si sono svolti per  la stesura del progetto. Legge importante e passo in avanti verso una democrazia più reale e più diretta”.

Leggi il testo integrale del report sui lavori consiliari di ieri pomeriggio

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy