San Marino anche oggi nelle mire di Galullo

Adesso Roberto Galullo (IlSole24Ore)  ha preso di petto la insinuazione fatta dal Governo della Repubblica di San Marino circa l’autenticità  degli stralci di documenti che pubblica, tratti da  relazioni antimafia. 

Lo stralcio pubblicato oggi  sul blog è  sostanzialmente lo stesso che  si può leggere nell’articolo di L’Informazione di San Marino a firma di Antonio Fabbri: San
Marino: le mafie dai mercati ortofrutticoli e ittici al Titano
. Si parla di intrecci fra San Marino, Ragusa e Irlanda. 

Da segnalare i commenti di contorno.

Titolo: La Commissione parlamentare antimafia svela le scatole cinesi sull’asse Vittoria-San Marino-Irlanda(…) La Relazione in questione è quella  del presidente della Commissione parlamentare antimafia Beppe Pisanu, data  25 gennaio 2012.
A pagina 163 e seguenti della relazione (lo scrivo affinchè a San Marino qualcuno possa verificare anzianità, falsità, approssimazione e contraddittorietà delle informazioni!) Pisanu tratta di “agro-crimine e grande distribuzione”.
E scrive cose che – per gli addetti ai lavori – sono tristemente note, come ad esempio il fatto che sono stati verificati rilevanti episodi di infiltrazione mafiosa nei grandi mercati ortofrutticoli di Fondi (Latina), di Vittoria (Ragusa), di Milano così come nella maggior parte dei grandi mercati ittici delle regioni meridionali, che hanno dimostrato come le mafie, da un atteggiamento predatorio iniziale, siano passate ad un interesse imprenditoriale, anche complesso e raffinato.
E proprio su quest’ultimo aspetto bisogna soffermarsi perché Pisanu rivela il contenuto di un passo della relazione “L’infiltrazione mafiosa nell’economia legale”, doc. n. 22.1, consegnata dal Procuratore nazionale antimafia Piero Grasso alla Commissione, nel corso della sua audizione del 25 febbraio 2009
.
(…) Ecco: l’intreccio di scatole cinesi Italia-San Marino-Irlanda mi mancava. E a voi?
Vecchiamente, falsamente, approssimativamente e contraddittoriamente vostro
.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy