San Marino attaccato dal Senatore Lannutti, sulla base dell’Antimafia

Il Senatore Lannutti ha attaccato ancora una volta la Repubblica di San Marino, questa volta sulla base dei risultati della Commissione  antimafia, come riferisce l’Agenzia Dire Torre1.

Il senatore dell’Italia dei Valori, Elio Lannutti,
scrive infatti ai ministri dell’Economia e delle Finanze e
dell’Interno per segnalare la “rete di relazioni sospette
all’ombra del Titano”, emersa dai lavori. E per chiedere una
serie di interventi contro riciclaggio, paradisi fiscali e
prestanome.
In particolare l’esponente del partito dell’ex magistrato
Antonio Di Pietro chiede di sapere “quali iniziative di
competenza il governo intenda intraprendere affinche’ fatti come
quelli esposti cessino di esistere, considerato che la camorra ha
messo le tende nella Repubblica di San Marino per gestire una
serie di affari illeciti, soprattutto legati al riciclaggio di
denaro per conto delle varie mafie italiane, facendo transitare
soldi sporchi, a giudizio dell’interrogante, grazie ad appoggi
politici e istituzionali”
.

Leggi l’articolo dell’Agenzia Dire Torre 1

Leggi al  Relazione della Commissione antimafia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy