San Marino. Baseball: T&A perde in casa con Bologna

LA
T&A PERDE IN CASA CON BOLOGNA (2-6)

Mettiamola così. Mettiamola che è
cominciata male ed è proseguita peggio. Gara1 della mini serie con
Bologna sorride all’Unipol, mentre la T&A si rammarica di aver
sprecato un paio di occasioni che potevano indirizzare diversamente
il match. Il 6-2 per Rivero e soci lascia poche recriminazioni, è
vero, ma le 7 valide (una in più di Bologna) e i 14 rimasti in base
devono fungere da benzina per il secondo match da giocarsi in terra
emiliana.

A mettere prima dei punti a
tabellone in questo Ferragosto del batti e corri è Bologna, che al
primo sfrutta al massimo la base ball iniziale a Infante. Dopo gli
strike-out di Magrane su Ermini e Vaglio, lo stesso lead-off
dell’Unipol ruba la seconda e corre a punto sull’unico vero
“legno” preso nella prima parte di gara dal partente americano
della T&A. A far segnare l’1-0 a Infante è il doppio in campo
opposto di Reyes.

Al secondo inning Duran suona la
carica con un triplo in apertura, ma l’esterno centro dei Titani
non riesce ad andare oltre la terza. Con zero eliminati e in mezzo
solo la base ball a Reginato, Rivero mette “k” Mazzuca, Imperiali
e La Fera. Il vento sembra girare al 4°, quando anche l’Unipol
spreca una ghiottissima opportunità: Liverziani e Bischeri infilano
due singoli, Malengo è colpito e, con un solo out ma le basi
cariche, Magrane lascia al piatto Sabbatani e D’Amico.

Sospiro di sollievo e tanta voglia
di ripartire. Carica rinnovata, insomma, solo che anche nella parte
bassa del 4° il copione sembra sinistramente ricalcare quanto già
visto pochi minuti prima. Con Reginato in base per ball e Imperiali
che mette a segno una valida, sono gli out di La Fera (“k”) e
Avagnina (4-3) a concludere la ripresa.

A questo punto Bologna punisce. È
il 5° inning e si comincia (è la terza) con la base ball a Infante,
per poi continuare con Ermini colpito e il punto del 2-0 battuto a
casa da Vaglio (singolo). È la fine della partita di Magrane. Sul
monte sale Darwin Cubillan, che però concede subito quattro ball a
Reyes, la valida del 3-0 a Liverziani e la rimbalzante in diamante di
Bischeri per il 4-0. Ora il divario comincia a diventare pesante.
Nella parte bassa della stessa ripresa, però, la T&A prova a
reagire. Lo fa con Pantaleoni (singolo in apertura), Vasquez (base
ball) e Carlos Duran, il cui singolo (più errore all’esterno
centro di Reyes) vale il primo punto sammarinese (4-1). Anche in
questo caso, con due in base e un solo out, l’opportunità per
proseguire a martellare ci sarebbe, ma Mazzuca è eliminato in zona
di foul e Reginato è messo strike-out da Rivero.

Al sesto la gara del partente
felsineo è conclusa. Sul monte sale Luque che per la verità non ha
un buon impatto. La T&A è paziente al piatto. Imperiali e La
Fera si prendono la base ball, Avagnina è colpito e con zero out ci
sono le basi piene. Sulla battuta in diamante di Pantaleoni la difesa
dell’Unipol pasticcia, entra un punto e in base sono tutti salvi.
4-2 per Bologna, zero out e ancora le basi cariche. Momento
favorevolissimo alla T&A, partita che può svoltare. Questione di
centimetri, come quasi sempre succede. Un battito di ciglia. Vasquez
incontra bene il primo lancio su di lui di Luque e indirizza la
pallina a sinistra. Una bella linea, peccato solo che finisca
direttamente nel guanto di D’Amico e che il terza base di Bologna
riesca pure a completare il doppio gioco in seconda. Dalla
possibilità che entrasse almeno un punto a due out secchi. Una
mazzata. Ramos riempie nuovamente i cuscini limando un’ulteriore
base ball, ma la successiva battuta di Duran è un’innocua
grounder. Si rimane 4-2 per l’Unipol.

Al 7° la squadra ospite
ristabilisce le distanze col solo-homer di Reyes (5-2) e con la
successiva sequenza di Liverziani colpito, Fuzzi (pinch hitter) in
base dopo quattro ball e Malengo che arriva salvo dopo un bunt
(molto) a sorpresa che provoca l’errore della difesa (6-2). All’8°
non bastano le valide di La Fera e Pantaleoni (Vasquez F9 e Ramos
“k”), l’Unipol si aggiudica 6-2 gara1.

T&A SAN MARINO – UNIPOL
BOLOGNA 2-6

BOLOGNA: Infante ss (0/1),
Ermini es (0/4), Vaglio 2b (1/5), Reyes ec (2/4), Liverziani ed
(2/4), Bischeri 1b (Fuzzi 0/1) (1/2), Malengo dh (0/1), Sabbatani r
(0/5), D’Amico 3b (0/4).

T&A: Avagnina es (0/4),
Pantaleoni 3b (2/5), Vasquez ed (1/4), Ramos dh (0/3), Duran ec
(2/5), Mazzuca 1b (0/5), Reginato r (0/3), Imperiali 2b (1/3), La
Fera ss (1/3).

BOLOGNA: 100 030 200 = 6 bv
6 e 3

T&A: 000 011 000 = 2 bv
7 e 1

LANCIATORI: Rivero (W) rl
5, bvc 5, bb 4, so 7, pgl 1; Luque (r) rl 3, bvc 2, bb 3, so 2, pgl
1; Pugliese (f) rl 1, bvc 0, bb 0, so 3, pgl 0; Magrane (L) rl 4, bvc
4, bb 3, so 6, pgl 4; Cubillan (r) rl 4, bvc 2, bb 4, so 7, pgl 1;
Bazzarini (f) rl 1, bvc 0, bb 0, so 1, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Reyes
(1p. al 7°), triplo di Duran, doppi di Reyes e Vasquez.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy