San Marino, Bcs. Sul ‘bonifico’ privilegiato interrogazione di A. Mancini, Psrs

San Marino, Banca Commerciale Sammarinese. In merito al  bonifico col quale è stata trasferita,   da detta banca commissariata, una ingente somma nonostante il blocco dei pagamenti,  è stata presentata una interrogazione da Alessandro Mancini, Partito Socialista Riformista Sammarinese.

 La giustificazione di Gemma sul bonifico effettuato non sta né in cielo, né in
terra in quanto non è sostenibile che sia stato lasciato indietro un bonifico di
tale entità per almeno 22 giorni (!) senza che il beneficiario sollecitasse o
protestasse, ottenendo un altro mezzo di trasferimento del denaro. Non esiste
disfunzione che blocchi un trasferimento di denaro per 22 giorni. Non sta in
piedi neppure l’affermazione che era stato ordinato prima del 24 novembre in
quanto sono stati bloccati tutti i RID per i pagamenti delle bollette che sono
stati fatti anni prima del blocco; sono stati respinti assegni messi allo sconto
mesi prima del blocco; sono stati congelati stipendi e pensioni maturati da una
vita prima del blocco
.

Vedi testo della interrogazione

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy