San Marino. Bocciato il codice etico dei consiglieri, allibita Libera

Libera: Maggioranza rimanda il codice etico anti-corruzione per i consiglieri

Libera resta allibita dopo aver visto bocciare nella seduta consiliare, l’altro ieri, il proprio odg che chiedeva il codice etico dei consiglieri. “Non ci potevamo credere – dice Libera – ma in Consiglio la maggioranza dei 44 ha respinto il nostro ordine del giorno che prevede l’istituzione di un codice etico capace di rendere chiaro il rapporto fra i consiglieri e la loro sfera personale e professionale. Un atto conseguente alla raccomandazione del Greco che ha indicato alla Repubblica di San Marino di intervenire affinché i fenomeni di corruzione nei confronti di parlamentari e giudici possano essere evitati. (…) Una bocciatura che preoccupa anche sul profilo internazionale perché lancia un messaggio negativo al Greco rispetto alla volontà di dotare il Consiglio Grande e Generale di strumenti concreti di ausilio nella prevenzione della corruzione (…)”.

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy