San Marino. Call Center Opera, Gli ultimi incontri fanno sperare. Usl

Call Center Opera: gli incontri tra membri del Governo e forze sociali  aprono uno spiraglio per quanto riguarda le retribuzioni non ancora pagate.

 

Innanzitutto, come chiesto a gran voce dall’USL
congiuntamente ai 43 lavoratori, ci è pervenuto un comunicato aziendale ove si
promette un acconto delle due mensilità non pagate e del TFR per il giorno
venerdì 20 luglio con saldo il successivo martedì 31 luglio.
I dipendenti,
parzialmente soddisfatti dell’impegno aziendale, hanno indetto uno sciopero per
il 23 e 24 luglio e per l’1 e 2 agosto, che verrà certamente revocato qualora le
date dei pagamenti vengano scrupolosamente rispettate.
L’USL, al fianco dei
lavoratori del call center, supporta questa iniziativa che vuol essere, in
continuità con lo sciopero del 5 luglio scorso, un monito per l’impresa a
rispettare gli impegni presi anche in un ottica di maggior condivisione e
coinvolgimento di tutte le lavoratrici e lavoratori nel futuro aziendale e nella
salvaguardia della loro professionalità.

Leggi il comunicato stampa U.S.L.

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy