San Marino. Con Bankitalia, un disastro per Clarizia, Governo e Repubblica

I rapporti fra la Repubblica di San Marino e Banca d’Italia sono un autentico disastro a quanto si evince dalle dichiarazioni odierne  del prof. Renato Clarizia  Presidente di Banca Centrale della Repubblica di San Marino, davanti alle telecamere di Smtv San Marino.

Il Presidente Clarizia ha raccontato  di essere stato sì ricevuto dai vertici di Bankitalia (Visco e Saccomanni), a quanto riporta la stessa emittente di Stato, ma per sentirsi dire che  il vero nocciolo dei rapporti fra i due istituti centrali,  costituito dalla sottoscrizione di un  Memorandum,  non  è stato affrontato.
Anzi, peggio.
Bankitalia ha detto che non vuole più nemmeno sentirne parlare.
Insomma l’argomento Memorandum – di cui a suo tempo era stato diffuso addirittura il testo –  è stato definitivamente cassato nelle agende anche dei prossimi  – eventuali – incontri fra le  delegazioni dei due istituti.

L’unico progetto Bcsm su cui Bankitalia  ha promesso collaborazione è la creazione, nella Repubblica di San Marino, di una centrale rischi. Una realizzazione tutta interna al sistema finanziario sammarinese, per la quale non si capisce perché è stata scomodata l’autorità di vigilanza italiana.  

La firma, anzi l’entrata in vigore del  Memorandum era stato  dato come imminente – al massimo, era stato detto,  entro 15 giorni –  al momento della sottoscrizione dello  sciagurato accordo di collaborazione finanziaria del 26 novembre 2009.

Memorandum  indicato come importantissimo.

Secondo Gabriele Gatti (Segretario Finanze) e Luca Papi (Direttore di Banca Centrale), avrebbe consentito subito, all’indomani della firma, la  piena operatività in Italia delle banche e delle finanziarie sammarinesi.

Nel dicembre scorso  il prof. Clarizia aveva affermato: Con Banca d’Italia intratteniamo ottimi rapporti di stima e fiducia reciproci.
Tra tecnici ci si intende a volte meglio perché si parla lo stesso linguaggio.
Mi aspetto la firma del memorandum tra le due
banche centrali
non appena sarà firmato l’accordo tra i governi
.

 Leggi anche

Tito Masi auspica firma memorandum tra banche centrali.
Bankitalia non ha fretta

Memorandum Bc San Marino – Bankitalia: nel 2007 fu colpa di
Visco, Anis, Cis, Bac

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy