San Marino, contestazione Gatti Reggente. L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: “Facciamo che non lo facciamo”. In cento in Piazza. Oggi si vota la reggenza / S.u. in aula: “inopportuna nomina di Gatti”. Fuori manifestazione senza precedenti

Circa 120 persone secondo gli organizzatori, ieri in piazza della Libertà a manifestare con lo slogan “not in my name”, “non nel mio nome”.

Sottotitolo: “Facciamo che non lo facciamo”.

Entrambi gli slogan riferiti alla nomina a Reggente di Gabriele Gatti.

Nomina che il Consiglio voterà oggi pomeriggio alle 17 e 30, dopo il cosiddetto “rito propiziatorio” che si svolgerà nella pieve. Di fatto si tratta dell’invocazione dello Spirito Santo perché i sessanta siano ispirati nel loro voto dei Capi di Stato.

Oggi, però, come diceva il buon Don Eligio Gosti, “lo Spirito Santo lo viene a sapere dai giornali chi sarà Reggente”. Così è stato anche questa volta dato che sia Alleanza popolare, sia la Democrazia cristiana hanno comunicato in anticipo i nomi designati dai partiti. Matteo Fiorini, per Ap, e Gabriele Gatti per la Dc. Proprio il nome di Gatti non è andato giù a molti e, su iniziativa di Alessandro Rossi coordinatore di Sinistra unita e tramite un tam tam che si è sviluppato SU Facebook, ieri pomeriggio alle 18 si sono ritrovate un centinaio di persone, molti giovani, con cartelli e striscioni sul Pianello. Una protesta senza precedenti. 

Leggi l’articolo dell’Agenzia Dire Torre 1


Webcam Nido
del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette
di Ranfo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy