San Marino. Conto Mazzini: servivano le mazzette per costituire la Piazza finanziaria. L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri – L’Informazione di San Marino: Piazza finanziaria naufragata perché unico criterio di concessione banche erano le mazzette

SAN MARINO. Sta emergendo sempre di più dall’indagine della magistratura sugli sviluppi del “conto Mazzini” come la contestata associazione a delinquere fosse in grado di manovrare la politica, persino la stessa azione di governo, gestire l’economia, orientare consensi, favorire e indirizzare pratiche amministrative in ambito immobiliare, finanziario e delle telecomunicazioni.

Nel provvedimento con il quale i commissari della legge che si stanno occupando del caso hanno disposto le verifiche bancarie e patrimoniali, un passaggio descrive le modalità di concessione dei soggetti bancari e senza mezzi termini compie una valutazione sulla cosiddetta “piazza finanziaria” la cui costituzione era uno degli obiettivi dichiarati dall’allora governo straordinario e dai vertici di Bcsm dell’epoca. Ebbene i magistrati sostengono che quell’obiettivo naufragò perché l’unico criterio per la concessione di una licenza era quello della disponibilità a pagare. 

Comunque, stando a quanto
noto fino ad oggi ma è molto
probabile che quanto emerso sia
solo la punta di una inchiesta dai
contorni imponenti, i filoni al
momento sarebbero tre. Il primo
quello più propriamente legato
alla girandola dei denari sui libretti
con nomi di fantasia riconducibili
all’anagrafica fittizia di
“Giuseppe Mazzini. Il secondo
quello legato all’attività della
Fondazione per la promozione
economica e finanziaria riconducibile,
secondo gli inquirenti a
Claudio Podeschi e amministrata
da Pietro Silva. Il terzo filone
è quello, che ha scoperchiato
in questi giorni degli scenari
inquietanti, legato alla attività
della Penta Immobiliare.

 Articolo pubblicato per intero dopo le ore 23


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy