San Marino, Ddc dopo la scissione Psd

Democratici di Centro (coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio Grande e Generale) ha cominciato a valutare la situazione politica che si è venuta a determinare nella Repubblica di San Marino dopo la scissione nel Partito dei Socialisti e dei Democratici e la formazione di

Gruppo Riformista Socialista.

Il Gruppo di Coordinamento ha poi affrontato la situazione politica, partendo dall’analisi degli ultimi eventi succedutisi in questi giorni all’interno del Partito dei Socialisti e dei Democratici con la fuoriuscita di otto consiglieri che hanno costituito un gruppo consigliare autonomo denominato Gruppo Socialista Riformista Sammarinese.

Pur mantenendo un atteggiamento di rispetto e di correttezza nei confronti della dialettica interna al PSD è evidente che questa nuova situazione pone degli inevitabili elementi di riflessione politica all’ordine del giorno poiché il PSD è il partito di maggioranza relativa ed ha un ruolo rilevante nell’ambito della coalizione ‘Riforme e Libertà’.<


Vedi comunicato Ddc

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy