San Marino. Dipendenti Pa oltre quota 4000

Nella conferenza stampa del Congresso di Stato tenutasi ieri Valeria
Ciavatta
, Segretario di Stato agli Affari Interni, ha fatto il punto sui numeri della Pubblica Amministrazione nella Repubblica di San Marino.

Ne parla l’Agenzia Dire

“Cerchiamo sempre di diminuire personale, ma la struttura regge fino
quando ce la fa. E ora c’e’ carenza di figure qualificate”. Stanno per
approdare in Consiglio grande e generale due importanti leggi della
riforma della Pubblica amministrazione, dopo le sette gia’ approvate. E
il segretario di Stato per gli Affari interni, Valeria Ciavatta, non
solo si augura che tutto vada liscio e che non ci siano mal di pancia
tra le fila amiche, rammaricandosi comunque che “sia
richiesto un
impegno piu’ gravoso per l’ostruzionismo messo in atto dalla minoranza”.

Ma con la stampa, al temine della seduta del congresso di Stato,
sottolinea anche che “una riduzione di personale molto corposa non e’ semplice”.
Il
numero dei dipendenti pubblici e’ da sempre un tema sensibile sul
Titano, per cui il titolare degli Interni decide di dare tutte le
relative statistiche, ricordando che in passato si e’ spesso fatto
ricorso a “clientelismo”, facendo diventare la Pa una sorta di
“armonizzatore sociale”. In tutto i dipendenti sono 4.030 di cui oltre
2.000 impegnati nei servizi sociali. Sono infatti 1.000 quelli della
scuola, con 660 docenti, 320 bidelli e ausiliari e 30 amministrativi; e
circa 1.020 quelli nella sanita’ e previdenza, di cui circa 900
operatori sanitari e sociosanitari. Nella giustizia e sicurezza pubblica
ce ne sono circa 300: 19 giudici, 50 amministrativi e 230 forze
dell’ordine.
Altri 165 sono nelle Poste, 580 sono i tecnici e gli operai e 150 e’ il personale amministrativo degli enti.

Leggi Agenzia Dire

Leggi comunicato Ufficio Stampa Congresso

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy