San Marino, edilizia. Ases: ‘Mettere in campo nuove proposte’

Nella Finanziaria approvata in Consiglio Grande e Generale, oltre al fatto di chiedere
nuove tasse ai cittadini, vi sono anche promesse contenute nell’allegato Delta per
rilanciare l’economia, tra le proposte, vi era anche la possibilità per i non residenti di
acquistare un’abitazione ad uso turistico, proposta tra l’altro, avanzata in un primo
tempo dal capogruppo della Democrazia Cristiana.
Ad un mese dalla sua approvazione, abbiamo la netta sensazione che nella
finanziaria di concreto ci siano solamente le imposte.
Ci sembra, che invece di rendere operative le idee che Politici stessi hanno condiviso
e votato in Consiglio, si perdano in assurdi salvataggi di persone che poco hanno
fatto per il bene della Repubblica.
Ora noi dell’ASES non vorremmo ricattare il Governo con inutili scioperi di settore o
altre manifestazioni di piazza, ma ricordare che ogni nostra previsione fino ad oggi è
stata pienamente confermata dalla realtà, e un eventuale ricorso in massa alla cassa
integrazione non gioverebbe a nessuno.
Purtroppo senza provvedimenti importanti, l’unica strada per molte imprese sarà
la chiusura definitiva, pertanto chiediamo a gran voce, che tali proposte di sviluppo
condivise dal Consiglio siano rese operative in tempi brevissimi.
A.S.E.S.                      
[c.s.]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy