San Marino. Evasione da 1,7 mld, Gdf in uffici Regione Lazio e soldi a San Marino. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Finanza alla Regione Lazio e soldi a San Marino / Sviluppi nel caso della Gesconet e delle tangenti nel mondo delle coop. Sul Titano i fondi neri e i legami con la solita Smi

Blitz della Guardia di Finanza, intorno alle 9, negli uffici della Regione Lazio in via Cristoforo Colombo. Il motivo della visita è l’acquisizione di documentazione utile ai fini dell’inchiesta su Gesconet, il Consorzio di facchinaggio, pulizie e trasporti responsabile, secondo la Procura di Roma, di una mega evasione che avrebbe provocato, nel corso degli anni, un danno allo Stato pari al debito erariale già iscritto a ruolo, che ammonta complessivamente ad oltre 1,7 miliardi di euro. (…)

L’indagine, partita nel 2010 che vede tra gli indagati Pierino Tulli, il dominus di Gesconet, il suo ex braccio destro Maurizio Ladaga e alcuni collaboratori ha portato alla luce una “contabilità parallela e riservata” con accantonamenti su conti all’estero, dal Lussemburgo alle Antille, da Singapore a San Marino, accantonamenti che sarebbero serviti alla Gesconet per pagare tangenti ai funzionari pubblici e a politici, che avrebbero così favorito il consorzio nell’assegnazione degli appalti. (…)

Leggi l’intero articolo pubblicato il giorno 25

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy