San Marino. Fissato l’interrogatorio del commercialista dei Panzavolta

Monica Raschi di Il Resto del Carlino San Marino: Fondi neri. Collegato all’ex manager Gruppo Ferruzzi / Già fissato l’interrogatorio del commercialista Geri / L’ipotesi di reato avanzata è quella di riciclaggio

Si terrà  nei prossimi giorni l’interrogatorio di Lamberto Geri, 82 anni, decano dei commercialisti sammarinesi che i magistrati hanno iscritto nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di riciclaggio. Secondo la ricostruzione degli inquirenti che hanno già sequestrato al commercialista un milione di euro, era lui che gestiva un’ingente mole di denaro su conti intestati a Laura Subini, moglie di Lorenzo Panzavolta, ex manager del Gruppo Ferruzzi, già condannato in Italia per concorso in associazione mafiosa. E tale gestione era effettuata in modo da impedire la tracciabilità del denaro in quanto, sempre secondo le ipotesi della magistratura del Titano, i soldi non erano di provenienza lecita. I fondi venivano trasferiti su conti intestati alla società lussemburghese Dolmen e poi venivano, in parte, riportati su di un conto corrente aperto in una banca di San Marino intestato a Laura Subini e su rapporti fiduciari sempre intestati a quest’ultima. Sulla Dolmen, come viene ricostruito nei vari passaggi finanziari, vengono accreditati quasi 24 milioni di euro tramite versamenti di denaro contante, bonifici, trasferimento da libretti al portatore e da conti esteri e da disinvestimento titoli. Tale provvista’ veniva poi utilizzata per eseguire investimenti mobiliari, per ritirare contanti, per eseguire bonifici, per acquistare valuta estera e per trasferire oltre un milione e centomila euro a favore di Lamberto Geri, con la causale rimborso soci’. (…)

Leggi anche:

San Marino, nel finanziario, un’appendice del Lussemburgo

Banche: gli azionisti nascosti in Lussemburgo, Angelica Bezziccari,
L’Informazione di San Marino


Lorenzo Panzavolta da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy