San Marino. Giacobbi, Presidente ABS: ‘Scudo Fiscale, 800 milioni rientreranno in Italia’. L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri – L’Informazione di San Marino: Il presidente ABS: “Il 50% dei capitali italiani nelle banche del Titano è detenuto legalmente”… l’altra metà no 

SAN MARINO. La metà dei capitali italiani nelle banche di San Marino si trova sul Titano illegalmente. E’ quanto si desume dall’intervista rilasciata sabato scorso a San Marino Rtv dal presidente dell’Associazione Bancaria Sammarinese, Renzo Giacobbi, sul nuovo scudo fiscale italiano. “Sicuramente questo provvedimento provocherà una diminuzione delle masse amministrate. Ma come tutti i fenomeni verrà governato dal nostro sistema bancario”, ha detto. Per quanto riguarda l’impatto sulla raccolta Giacobbi stima la fuoriuscita di capitali in 7-800milioni, ma è nel fare questo calcolo che pronuncia parole emblematiche. “Noi sappiamo oramai che il sistema San Marino raccoglie 7 miliardi di euro circa. Il 20% proviene dalla raccolta italiana, quindi 1,5 miliardi. Di questi, oltre la metà, oltre il 50%, è detenuto legalmente, quindi 7-800milioni di euro saranno interessati da questo rimpatrio”. Al di là dei conti quello che fa drizzare le orecchie sono le affermazioni sul fatto che la metà della raccolta italiana sul Titano è detenuta legalmente. Questo significa che il resto è qui al di fuori delle regole.  Una ammissione pesante, probabilmente mai fatta in maniera così diretta fino ad oggi. Il sistema bancario del Titano, quindi, sa che buona parte dei capitali italiani che ha in pancia è “clandestina”. (…)

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy