San Marino giudicato per la tassa frontalieri. La Tribuna Sammarinese

Giorno dopo giorno cresce l’astio contro la Repubblica di San Marino per la tassa frontalieri introdotta con la finanziaria ed effettivamente, come del resto subito preconizzato, potrebbero cominciare presto ad occuparsene organismi internazionali.

Ne tratta La Tribuna Sammarinese: Avviati i lavori per presentare istanza all’OIL (l’organizzazione
internazionale del lavoro) di Ginevra
/ Frontalieri, scatta il ricorso
all’Oil Anche i legali condannano il governo
/ Dalle prime verifiche dei
legali sarebbero confermate la accuse di illegittimità della tassa
introdotta dalla finanziaria: ci sono ottime possibilità quindi che
l’Oil accolga il ricorso dei sindacati

 I sindacati sono già al lavoro e il provvedimento sarebbe già passato all’esame di numerosi legali, i quali avrebbero confermato le mozioni sindacali. Secondo i primi pareri dei legali l’istanza sindacale ha ottime probabilità di esser accolta dall’Oil, il che significherebbe che il provvedimento del governo sarebbe bollato come illegittimo in sede internazionale. Il tema dei diritti dei lavoratori è molto sentito in Europa e per San Marino questo sarebbe davvero un colpo molto duro.  

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy