San Marino. I politici dicono di essere virtuosi

I  consiglieri della Repubblica di San Marino respingono come infondate  le insinuazioni circa i loro compensi.

In riferimento alla notizia apparsa nei giorni scorsi su un organo di stampa locale, con la quale si preannunciava una “pioggia di monete d’oro su Palazzo Pubblico”, accreditando la tesi che sarebbero stati spesi quasi 150.000 euro in omaggi ai membri del Consiglio Grande e Generale, l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Grande e Generale definisce destituita di ogni fondamento tale informazione.
Il fondo di finanziamento del Consiglio Grande e Generale, decurtato in maniera consistente per l’anno 2011 in considerazione del momento difficile che sta vivendo il Paese, non prevede nessuna integrazione ulteriore. Per il 2011 non ci sarà alcun omaggio ai Consiglieri, e questa decisione segue quella di decurtare del 10% gli emolumenti loro spettanti per la partecipazione ai lavori del Consiglio Grande e Generale e delle Commissioni Consiliari.
Per quanto poi attiene gli emolumenti percepiti per lo svolgimento delle funzioni di Consigliere, si rimarca che in relazione alla durata delle sedute del Consiglio Grande e Generale e delle Commissioni Consiliari, che possono impegnare anche per 12 ore giornaliere, l’importo medio netto dei gettoni consiliari ammonta a 13 euro all’ora.
Ufficio di Presidenza
(Comunicato stampa segreteria istituzionale)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy