San Marino. Il ‘Convention Bureau’ spaccato in due: una parte al Consorzio 2000, l’altro al Turismo. L’Informazione di San Marino

Angelica Bezziccari – L’Informazione di San Marino: Cvb “smembrato” un pezzo al Consorzio 2000 l’altro al Turismo / Ieri la proposta del Segretario di Stato all’assemblea dei soci

Dopo l’annuncio della prossima liquidazione del Convention & Visitors Bureau che ha registrato un buco ingente sul quale i conteggi sono ancora
da ultimare, si è tenuta ieri l’assemblea dei soci, anche se non deliberativa, sul futuro dell’ente a partecipazione pubblica. Nel corso dell’assemblea, la Segreteria di Stato al Turismo ha consegnato
a tutti i soci una proposta su come proseguire l’attività del Cvb, in cui si ipotizza di dividere i compiti in parte al Consorzio 2000, e in parte all’Ufficio del Turismo. Nella percorso di liquidazione della società previsto dalla Segreteria, si evidenziano in premessa tre asset strategici che è necessario considerare. Essi sono il marchio “Convention Bureau”, che gode di “riconoscibilità internazionale”; il pacchetto clienti e contratti acquisiti, che rappresenta “un capitale di investimento per lo sviluppo”; infine, gli eventi contrattualizzati, ai quali occorre dare “assoluta continuità di servizio nel nuovo sistema turistico territoriale”. E’ stata prevista dunque, anche se nulla è per il momento deciso, una spartizione di compiti tra il Consorzio 2000 e l’Ufficio del Turismo. Alcune mansioni che potrebbero confluire al Consorzio 2000 riguardano: la realizzazione dei progetti affidati dall’Ufficio per il turismo, la gestione di eventi che si terranno al Centro Kursaal o in altri luoghi, insieme all’Ufficio stesso.
(…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy