San Marino. Il Green Festival presenta l’edizione 2021 e cerca espositori per Borgo Green

“Dopo aver portato felicemente a termine, nonostante il Covid, la sua seconda edizione, il San Marino Green Festival, promosso dall’Ass. Fuorigioco Network,è lanciato verso il suo terzo anno all’insegna della sostenibilità e della cultura ambientale.

A partire dal titolo – si legge in una nota dei promotori -, Vedere l’erba dalla parte delle radici, sabato 23 e domenica 24 ottobre 2021 saranno una grande festa dedicata agli alberi, alla biodiversità e all’agricoltura. Radici intese in senso ampio, come il patrimonio culturale, rete di relazioni, capacità di cooperazione.

In questo senso la lectio magistralis del professor Stefano Mancuso, sabato 23 ottobre, è il segno forte che connota tutta l’edizione di quest’anno. Mancuso, botanico e accademico di fama internazionale è ormai notissimo anche al grande pubblico per le sue teorie sull’intelligenzadelle piante. A seguire Ipermare – Artists talk di Sara Michieletto e Elisabetta Zavoli, per ribadire con il concetto di ipermarela relazione nel sottosuolo tra i funghi e le radici delle piante. Sabato 23 ottobre finisce con il botto: serata di Gala con la premiazione dei cortometraggi vincitori del San Marino Green Movie.

Il programma, ancora in progress, riserva altri momenti di grande godimento. Per gli appassionati delle quattroruote l’Ecoraduno sarà l’occasione per confrontarsi con l’onda nascente della mobilità elettrica, sullo sfondo degli scenografici paesaggi dell’antica Repubblica. Per tutti, soprattutto se appassionati di arte, sono consigliate le visite guidate agli Archivi Sostenibili, la collezione di opere d’arte del SMGF sui temi legati all’ambiente e alla sostenibilità.

E siamo arrivati alla grande novità di quest’annoche corre lungo tutto il festival e ingaggia Borgo Maggiore come location di un festoso e colorato mercato: Borgo green: vetrina – mercato della sostenibilità in cui si troveranno tutte le tendenze del moderno lifestyle ecologico, dall’orto diffuso ai cosmetici bio, insieme a tutto quello che rende la casa piacevole e a basso impatto ambientale: piante, oggettistica, prodotti alimentari, libri e abbigliamento. Oltre a questo, ampio spazio alle aziende del territorio che lavorano in ambito green, promuovendo i principi che sostengono la cultura della sostenibilità. Una vetrina a largo raggio che comprende anche corsi di orticoltura casalinga e di cucina con le erbe spontanee.

Una grande kermesse che ha in serbo ancora tante sorprese e che vuole essere un momento di incontro e crescita per tutti, e in particolare per le famiglie”.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy