San Marino. Il portiere sammarinese Elia Benedettini finisce in una truffa. Corriere Romagna

Andrea Rossini – Corriere Romagna: Contratti nel pallone / Il genitore allettato dalla prospettiva di una squadra professionistica per il ragazzo, nazionale sammarinese, paga 3.500 euro, ma poi smaschera l’interlocutore / L’ingaggio col Carpi? E’ una truffa / Sedicente procuratore sportivo inganna il padre di una giovane promessa 

RIMINI. Allettato dalla prospettiva
di vedere il figlio
giovare in un importante
campionato professionistico
paga tremilacinquecento euro
a un sedicente procuratore,
somma necessaria alla
preparazione dei documenti.
Ma quando poi questi promette
addirittura un ingaggio
in serie A con il Carpi, in
cambio di altri quattromila
euro, l’uomo – un noto imprenditore
sammarinese –
fiuta l’inganno, smaschera il
“bluff” e denuncia per truffa
il mediatore sportivo.

(…) al centro
delle trattative fantasma l’inconsapevole
e talentuoso portiere
Elia Benedettini, portiere
della Pianese
(…) e della nazionale sammarinese.
Il ventenne numero uno,
(…), è sempre risultato
tra i migliori in campo
della selezione del Titano. 

(…) Il
finto procuratore, di e-mail
in e-mail, racconta di contatti
sempre più serrati fino ad
arrivare ai documenti preparatori
alla firma. «Per preparare
la pratica servono 3500
euro». Il padre del ragazzo
spedisce i soldi e dopo qualche
tempo arriva la bozza di
contratto.
(…) 

Con il passare dei giorni,
però, i dubbi del padre di Benedettini
crescono.
(…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy