San Marino. Il ritiro della Karnak, monito per il sistema. La Tribuna Sammarinese

Giuseppe Maria Morganti di La Tribuna Sammarinese:  Annunciata la ristruttrazione del gruppo By/Holding che concentra tutto il suo potenziale in un’unica società italiana /
Il cuore di Karnak lascia San Marino: restano
solo i servizi di assistenza ai clienti e di IT
/ Spente le illusioni
del governo, Anis
e sindacati che
concordando la
cassa integrazione
per due mesi
confidavano
nel rilancio
dell’azienda

 (…) Una sconfitta
per Karnak che appellandosi
alle norme sammarinesi
confidava di vincere il
braccio di ferro con la Guardia
di Finanza di Rimini che
lanciò già nel 2007 l’accusa
di
esterovestizione. Il 30
aprile 2011, dopo una serie
di cause ed appelli, la sentenza
del giudice riminese,
Silvia Corinaldesi, ha messo
fine alla questione decretando
che per un’azienda,
avere la sede a San Marino,
non è sufficiente per non
pagare le tasse in Italia
se
il fatturato viene realizzato
con una stabile organizzazione
materiale e di personale
oltreconfine. Il principio
dell’esterovestizione,
fino ad allora dichiarato solo
dalla GdF e dall’Agenzia
delle Entrate, ha così assunto
connotazione giuridica
spiazzando Karnak, che
ha dovuto abbandonare la
strada dei ricorsi giurisdizionali
per orientarsi verso
la via di un patteggiamento
per le imposte reclamate
in Italia. Il nuovo regime
giuridico ha ovviamente
rappresentato la sconfitta
di un’intera linea di pensiero
che riteneva fosse sufficiente
mantenere la gestione
contabile dei ricavi
di un’azienda a San Marino
per evitare il fisco italiano
. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy