San Marino. Immobili e residenze, si vada al referendum. AMS

E’ durissimo il comunicato dell’AMS, Associazione Micologica Sammarinese, su quanto deliberato dal Consiglio dei XII, che ha tolto l’obbligo di residenza di sei anni per poter acquistare un immobile a San Marino. Provvedimento che tra l’altro è stato approvato in gran segreto e. a dire di Sinistra Unita, ‘assunta senza la previsione di un comma specifico all’Ordine del Giorno della
seduta’.

Il governo sta tentando in tutti i modi di abbattere tutte
quelle barriere che, saggiamente, i nostri padri avevano eretto a difesa del
territorio e della sua sovranità non solo ideale, ma anche temporale, emanando
leggi, decreti, statuti, ecc. ecc. a protezione della proprietà fisica dei beni
immobili del territorio che, tutti sommati insieme, fanno i nostri risicati 61
Kmq. E’ la nostra dimensione fisica che ci rende vulnerabili alle infiltrazioni
di qualunque tipo e che tende a minare la nostra effettiva sovranità perché si
può anche pericolosamente arrivare al punto di non essere più padroni in
casa propria
anche in funzione del fatto che il sammarinese sa cosa
vuol dire essere sammarinese, mentre un qualsiasi signor Brambilla o Calogero
Esposito del piffero, con i loro portafogli pieni di euri, se ne strabattono
delle nostre tradizioni e della nostra storia, fanno i loro  affari senza badare
alla nostra cultura e senza rispetto di nulla.

E per difendere il Territorio, San Marino, la nostra Storia, la nostra sovranità ‘c’è
chi sta già pensando di organizzare l’ennesimo Referendum, visto che l’ultima
tornata referendaria non è servita a far capire a questi tontoloni che il
territorio non si tocca e se lo si tocca lo si fa condividendo e discutendo le
scelte con tutti i Sammarinesi e non solo all’interno delle segrete stanze del
malgoverno fatto di finti saggi, pentiti servitori del paese e aspiranti padroni
di uno Stato che ora c’è e che, con provvedimenti del genere, rischia di non
esserci
più.’
 

Leggi il comunicato AMS

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy