San Marino, incontro Sacconi-Mussoni, Dopo la Marchioni, interviene il Csir

Già ieri l’On.le Elisa Marchioni, parlamentare riminese gruppo Pd, da sempre attiva sul tema della questione frontalieri, aveva ribadito che all’incontro tra il Ministro italiano del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maurizio
Sacconi, e il Segretario di Stato al Lavoro della Repubblica di San Marino, Francesco
Mussoni,
dovevano seguire i fatti.

Oggi torna sull’argomento Luca Montanari, presidente del Consiglio sindacale interregionale San Marino, Emilia Romagna e Marche (CSIR), ribadendo la necessità primaria di ripristinare la franchigia per i lavoratori frontalieri.

“L’incontro bilaterale tra i due ministri del lavoro – afferma – e
soprattutto la decisione di istituire un apposito tavolo dedicato ai
problemi inerenti alle condizioni dei lavoratori italiani occupati a San
Marino, è una scelta importante e positiva sia sul versante della
normalizzazione dei rapporti tra i due Paesi,  sia su quello, più
specifico, dei problemi che interessano migliaia di frontalieri”.
E
per il presidente del CSIR il  “problema dei problemi” in questo momento
di grave crisi economica, è il ripristino della franchigia in scadenza a
fine di quest’anno. “Il suo mancato rinnovo – spiega Montanari- 
produrrà pesanti tagli ai redditi dei lavoratori frontalieri, già
pesantemente penalizzati dalla doppia imposizione fiscale introdotta nel
2003 e non ancora regolata da un accordo tra i due Paesi.

Leggi comunicato CSIR

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy