San Marino. Indipendenza sammarinese sprona i cittadini a protestare in piazza

“Questa maggioranza ha messo le mani sul Tribunale e lo ha sterminato, cacciando tutti i giudici a lei scomodi, promuovendo ed elogiando invece i collezionisti di fascicoli prescritti”.

Ad affermarlo è Indipendenza sammarinese, che attraverso una nota invita i cittadini della Repubblica di San Marino a “smettere di dormire e svegliarsi una volta per tutte” perché devono rendersi conto, per esempio, che “domani vostra figlia potrebbe essere uccisa mentre passeggia tranquillamente per strada; vostro padre potrebbe essere arrestato illegittimamente; vostro figlio potrebbe essere sottratto alla vostra tutela senza che voi abbiate colpe” o “vostra madre potrebbe essere truffata o derubata”, ma “nessuno vi darebbe giustizia”.

“A San Marino la giustizia è ormai morta e l’indifferenza ha contribuito ad ucciderla – manda a dire Is -. Per questo, cittadini, chiediamo alla coscienza di ognuno di voi di svegliarsi: ora, subito! Domani sarà troppo tardi. Dobbiamo urlare tutti insieme lo sdegno e il rifiuto a questa maggioranza di tiranni e prevaricatori che sembra voler perseverare nell’illegalità. Assassini delle nostre tradizioni, della nostra cultura, della nostra indipendenza e della nostra credibilità. Killer indiscussi dello stato di diritto e di ogni principio democratico della nostra amata Repubblica. È essenziale organizzare una protesta collettiva che blocchi per sempre questi abusi e consenta di evitare che il futuro governo possa fare lo stesso”.

Leggi il testo integrale della nota stampa

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy