San Marino. Interpellanza sulla Legge di spesa finale

INTERPELLANZA

Vista la Legge 11 Maggio 2015 N.67 “Legge di Spesa Pluriennale per la realizzazione di infrastrutture e opere pubbliche” per finanziare la completa progettazione e la realizzazione di infrastrutture ed opere pubbliche ritenute strategiche e prioritarie, sia per lo sviluppo e l’ammodernamento del Paese sia per conseguire la razionalizzazione della spesa pubblica, individuate nel piano pluriennale degli investimenti approvato con Ordine del Giorno del Consiglio Grande e Generale del 22 dicembre 2014con particolare riferimento alla realizzazione del Campus Scolastico a Fonte dell’Ovo, del Polo della Sicurezza, dei Parcheggi di Piazzale Giangi in Città e di Borgo Maggiore e della nuova sede di San Marino RTV, nonché alla ristrutturazione del nuovo Polo Servizi di Valdragone;

Valutato che la prima parte del finanziamento pluriennale per la realizzazione di infrastrutture e opere pubbliche, pari ad €.10.000.000,00, è stato così suddiviso:

1) con delibera dell’On.le Congresso di Stato n.39 del 10 Agosto 2016 è stata autorizzata la destinazione dei fondi di cui alla Legge 11 Maggio 2015 N.67 per un importo complessivo di €.4.000.000,00 in:
– Istituto detentivo, Murata €.1.000.000,00;
– Parcheggio multipiano, Borgo Maggiore€.1.700.000,00;
– Parcheggio multipiano, Piazzale Giangi – Città €.150.000,00;
– Campus Scolastico, Fonte dell’Ovo€.150.000,00;
– Polo Servizi, Valdragone€.500.000,00;
– Archivio di Stato, Cà Martino€.500.000,00;
2) con delibera dell’On.le Congresso di Stato n.119 del 29 Dicembre 2016 è stata autorizzata la rettifica dei fondi (di cui alla Legge 11 Maggio 2015 N.67) precedentemente destinati con la delibera sopra menzionata in:
– Parcheggio Multipiano, Piazzale Giangi – Città – €.150.000,00;
– Campus Scolastico, Fonte dell’Ovo– €.150.000,00;
– Parcheggio multipiano, Borgo Maggiore+€.300.000,00;
3) con il comma 4 dell’articolo 12 della Legge 21 Dicembre 2016 n.144, l’importo di €.3.500.000,00 è stato destinato, in deroga all’articolo 1 della Legge n.67/2015, al finanziamento delle opere di investimento dell’AASLP per l’anno 2017 anziché essere destinato al finanziamento delle infrastrutture e opere pubbliche individuate nel piano pluriennale degli investimenti approvato con Ordine del Giorno del Consiglio Grande e Generale del 22 dicembre 2014;
4) con delibera dell’On.le Congresso di Stato n.144 del 29 Dicembre 2017 è stata autorizzata la destinazione dei restanti fondi di cui alla Legge 11 Maggio 2015 N.67 per un importo complessivo di €.2.500.000,00 in:
– Polo Servizi, Valdragone€.1.000.000,00;
– Parcheggio multipiano, Borgo Maggiore€.1.300.000,00;
– Campus Scolastico, Fonte dell’Ovo€.200.000,00; 

Poichè dalle delibere del Congresso di Stato sopra citate si evince che de€.10.000.000,00relativi alla prima parte del finanziamento pluriennale, solo €.6.500.000,00 sono stati destinati alla realizzazione dei progetti individuati dalla Legge 11 Maggio 2015 N.67 “Legge di Spesa Pluriennale per la realizzazione di infrastrutture e opere pubbliche”, ed i restanti €.3.500.000,00 sono stati destinati al finanziamento delle opere di investimento dell’AASLP; 

Valutato altresì che con l’articolo 20 della Legge 7 Agosto 2017 n.94, la seconda parte del finanziamento pluriennale (di cui alla Legge 11 Maggio 2015 N.67), per la realizzazione di infrastrutture e opere pubbliche pari ad €.10.000.000,00, è stato posticipato all’anno 2018;

Considerato inoltre che i partiti di opposizione dall’inizio di legislatura non sono stati informati sullo stato di avanzamento della progettazione degli interventi infrastrutturali e sulla realizzazione degli stessi, nonostante ripetuti solleciti e richieste di chiarimenti anche alla luce dei progetti depositati alla data del 30 Giugno 2017 relativi alla Fase 2 dell’incarico conferito alla Società Stefano Boeri Architetti srl, alla Società Nuova Qualità Ambiente srl e alla Società MobilityinChain srl per la redazione del nuovo Strumento di Pianificazione Generale del Territorio; 

Valutato infine che anche le Associazioni di Categoria del Turismo stanno richiedendo incontri al Segretario di Stato Michelotti al fine di capire quali interventi infrastrutturali strategici sono stati previsti nel nuovo PRG per il rilancio del comparto Turistico – Commerciale;

 

Alla luce delle suddette considerazioni, si INTERPELLA il Congresso di Stato perconoscere per:

1. PARCHEGGIO MULTIPIANO DI BORGO MAGGIORE:

A che punto è la progettazione del Parcheggio Multipiano di Borgo Maggiore da realizzarsi in Campo della Fiera; se sono stati incaricati tecnici privati per la progettazione architettonica o esecutiva del progetto o se il progetto è in corso di redazione da parte dei tecnici dell’Ufficio Progettazione; in caso di progetti non ancora definitivi o di relazioni tecniche redatte pronte per essere rese pubbliche o già rese pubbliche, si chiede copia della relativa documentazione (progetti e relazioni); si chiede altresì di conoscere i progetti già presentati relativi al medesimo intervento e depositate presso la Segreteria di Stato per il Territorio o presso l’Ufficio di Pianificazione Territoriale o presso l’Ufficio Progettazione e di riceverne copia di ciascuno; se l’opera infrastrutturale in oggetto è stata sottoposta ai tecnici incaricati a redigere il nuovo Strumento di Pianificazione Generale del Territorio e se si intende riconfermarlo nell’ambito di tale progetto;

2. PARCHEGGIO MULTIPIANO DI PIAZZALE GIANGI:

A che punto è la progettazione del Parcheggio Multipiano di Piazzale Giangi da realizzarsi all’interno del Parcheggio 2, San Marino Città, in conformità al Piano Particolareggiato dell’Area a Progetto Speciale di cui alla Variante al Piano Particolareggiato della Zona A103 Centro Storico di San Marino Città e dei Piani Particolareggiati delle Vie di Interesse Turistico; se sono stati incaricati tecnici privati per la progettazione architettonica o esecutiva del progetto o se il progetto è in corso di redazione da parte dei tecnici dell’Ufficio Progettazione; in caso di progetti non ancora definitivi o di relazioni tecniche redatte pronte per essere rese pubbliche o già rese pubbliche, si chiede copia della relativa documentazione (progetti e relazioni); si chiede altresì di conoscere i progetti già presentati relativi al medesimo intervento e depositate presso la Segreteria di Stato per il Territorio o presso l’Ufficio di Pianificazione Territoriale o presso l’Ufficio Progettazione e di riceverne copia di ciascuno; se l’opera infrastrutturale in oggetto è stata sottoposta ai tecnici incaricati a redigere il nuovo Strumento di Pianificazione Generale del Territorio e se si intende riconfermarlo nell’ambito di tale progetto;

3. CAMPUS SCALASTICO DI FONTE DELL’OVO:

A che punto è la progettazione del Campus Scolastico di Fonte dell’Ovo; se sono stati incaricati tecnici privati per la progettazione architettonica o esecutiva del progetto o se il progetto è in corso di redazione da parte dei tecnici dell’Ufficio Progettazione o se è stato incaricato un Gruppo di lavoro per verificare la fattibilità dell’intervento; in caso di progetti non ancora definitivi o di relazioni tecniche redatte pronte per essere rese pubbliche o già rese pubbliche, si chiede copia della relativa documentazione (progetti e relazioni); se è da ritenersi superata la delibera di orientamento adottata dalla Commissione per le Politiche Territoriali approvata in data 7 Ottobre 2010, se corrisponde al vero che l’idea del Governo è quella di spostare presso il nuovo polo scolastico anche l’Istituto Musicale Sammarinese ed il Centro di Formazione Professionale; si chiede altresì di conoscere i progetti o studi di fattibilità già presentati relativi al medesimo intervento e depositati presso la Segreteria di Stato per il Territorio o presso l’Ufficio di Pianificazione Territoriale o presso l’Ufficio Progettazione e di riceverne copia di ciascuno; se l’opera infrastrutturale in oggetto è stata sottoposta ai tecnici incaricati a redigere il nuovo Strumento di Pianificazione Generale del Territorio e se si intende riconfermarlo nell’ambito di tale progetto;

4. POLO SERVIZI DI VALDRAGONE:

A che punto è la progettazione del Polo Servizi di Valdragone; se sono stati incaricati tecnici privati per la progettazione architettonica o esecutiva del progetto o se il progetto è in corso di redazione da parte dei tecnici dell’Ufficio Progettazione; in caso di progetti non ancora definitivi o di relazioni tecniche redatte pronte per essere rese pubbliche o già rese pubbliche, si chiede copia della relativa documentazione (progetti e relazioni); si chiede altresì di conoscere i progetti già presentati relativi al medesimo intervento e depositate presso la Segreteria di Stato per il Territorio o presso l’Ufficio di Pianificazione Territoriale o presso l’Ufficio Progettazione e di riceverne copia di ciascuno; si chiede inoltre di conoscere la futura destinazione degli spazi interni ed a chi verranno assegnati;

5. ARCHIVIO DI STATO – CA’ MARTINO:

A che punto è la progettazione dell’Archivio di Stato di Cà Martino; se sono stati incaricati tecnici privati per la progettazione architettonica o esecutiva del progetto o se il progetto è in corso di redazione da parte dei tecnici dell’Ufficio Progettazione; in caso di progetti non ancora definitivi o di relazioni tecniche redatte pronte per essere rese pubbliche o già rese pubbliche, si chiede copia della relativa documentazione (progetti e relazioni); si chiede altresì di conoscere i progetti già presentati relativi al medesimo intervento e depositate presso la Segreteria di Stato per il Territorio o presso l’Ufficio di Pianificazione Territoriale o presso l’Ufficio Progettazione e di riceverne copia di ciascuno; si chiede inoltre di conoscere la futura destinazione degli spazi interni ed a chi verranno assegnati;

 

si interpella inoltre il Congresso di Stato per conoscere: 

6. come intende il Congresso di Stato destinare la seconda parte del finanziamento pluriennale (di cui alla Legge 11 Maggio 2015 N.67), per la realizzazione di infrastrutture e opere pubbliche pari ad €.10.000.000,00, o meglio per quali opere pubbliche; oltre alla singola opera si chiede di indicare anche i relativi importi;

7. se risulta essere stato acceso un finanziamento con un istituto di credito Sammarinese e le modalità finanziarie e gestionali del finanziamento pluriennale dai sensi della Legge 11 Maggio 2015 N.67 erogato per la realizzazione delle opere pubbliche e le modalità di accesso dei capitali; o se gli oneri finanziari posti a carico della prima parte del finanziamento risultano essere stati depositati su un capitolo del bilancio;

 

San Marino, 7 Maggio 2018

 

Per il Gruppo del Partito Democratico Cristiano Sammarinese  

Il Consigliere Stefano Canti 

Il Consigliere Gian Carlo Venturini

Il Consigliere Oscar Mina 

Il Consigliere Pasquale Valentini

Il Consigliere Francesco Mussoni

Il Consigliere Massimo Andrea Ugolini

Il Consigliere Alessandro Cardelli 

Si associa per risposta scritta il Consigliere Mariella Mularoni

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy