San Marino. La ‘Kickboxing World Cup’ torna sul Titano

Si è svolta ieri mattina presso la Segreteria di Stato per il Turismo e
lo Sport la conferenza stampa dedicata alla “Kickboxing World Cup”, il
campionato mondiale degli sport da combattimento. L’evento, giunto alla sua sesta edizione, richiamerà dal 29 aprile al 1 maggio al Multieventi Sport Domus di Serravalle, atleti, ospiti e professionisti da tutto il mondo. Promossa dalla federazione internazionale che sovraintende al Karate ed alla Kickboxing (IAKSA – International Amateur Karate – Kickboxing Sport Association), la manifestazione, patrocinata dalla Segreteria di Stato Turismo e Sport, giunge in Repubblica grazie alla collaborazione con la Federazione Sammarinese Arti Marziali.

Ha aperto la conferenza il Segretario di Stato al Turismo e Sport di San Marino Teodoro Lonfernini, che ha descritto con piacere la collaborazione tra le realtà coinvolte e  San Marino: “Le arti marziali educano alla disciplina e al rispetto, valori che ritengo fondamentali per la vita di ognuno di noi; sono pertanto felice di ospitare nella Repubblica di San Marino questo evento di spessore internazionale. Ringrazio il Presidente Maurizio Mazza per l’impegno e la dedizione con cui quotidianamente segue le attività della Federazione Sammarinese Arti Marziali che sono valsi la partnership con IAKSA. A seguire l’intervento del maestro Paolo Gherardi, organizzatore tecnico dell’evento e vice presidente IAKSA: “Saranno tre giornate molto ricche, che richiameranno campioni quotati in tutto il mondo, un circuito organizzativo importante composto da 30 arbitri e 50 giudici, una grande occasione non solo per gli atleti che si sfideranno, anche per il pubblico presente, che potrà assistere a dei veri e propri spettacoli ed esibizioni dimostrative durante la cerimonia di apertura”.

Leggi il comunicato

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy