San Marino. Lavori in corso per il Green Festival di ottobre

Da Esplora al Campus estivo Hakuna Matata, sono solo due esempi di fucine del San Marino Green Festival in cui si realizzano i preparativi dell’evento di ottobre

Lo riporta un comunicato stampa. “Fra i cantieri del San Marino Green Festival che stanno diligentemente lavorando in previsione della sua terza edizione di ottobre, vi sono quelli di Esplora e del campus estivo Hakuna Matata.

 Partiamo dai ragazzi di Esplora, associazione riminese che come già dice il nome, porta i ragazzi con problematiche di varia natura ad abbattere le barriere fisiche per spingersi oltre i propri confini territoriali, attraverso viaggi che hanno dello straordinario (sono andati fino a Roma in tandem per esempio!).

A loro il festival ha assegnato il compito di realizzare un autentico luna park, il Fan Park Esplora, in cui si ritroveranno – rivisitati in maniera creativa e nell’ottica del riciclo dei materiali – i giochi più tradizionali dei primi luna park di paese: dal tiro a segno con i barattoli, alla gara con le freccette fino alla pesca dei cigni.

 Diverso il compito dei ragazzi di Hakuna Matata, il campus estivo sammarinese organizzato dall’infaticabile staff del Cailungo Calcio, in cui i giovanissimi frequentatori stanno creando una serie di animali del bosco dipinti su sassi. I sassi dipinti verranno utilizzati per la Caccia al tesoro naturalistica nei giorni del San Marino Green Festival.

 Altri preziosi contributi sotto forma di disegni destinati al catalogo e alla cartolina promozionale, arrivano dal Centro Estivo di Falciano e dalla scuola elementare di Ca’ Ragni per la collaborazione dell’insegnante Milena Ercolani.

 L’intenzione dei promotori dell’ecofestival sammarinese, resta sempre quella di coinvolgere il tessuto sociale e artistico del territorio facendoli interagire con altri attori festivalieri e con le tematiche care al festival. Il risultato, ci dice il patron della manifestazione, Gabriele Geminiani “è creare un capitale relazionale sempre più articolato e organico in modo tale che – conclude in maniera simpaticamente provocatoria – nessun obiettivo risulti impossibile”.

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy