San Marino, Marco Bianchini alla merce’ di una setta. Massonica? Religiosa? Delinquenziale?

A leggere  Patrizia Cupo di Corriere Romagna San Marino, viene da pensare che Marco
Bianchini
coinvolto in Criminal
Minds
, sia finito nella rete di di  una – vera o presunta – setta  denominata, dagli investigatori,  ‘Caro Padre‘. Setta  forse massonica, forse religiosa o  forse soltanto delinquenziale, con cui l’imprenditore avrebbe ‘dialogato’ attraverso gli ‘intermediari’, Riccardo
Ricciardi
e Giovanni
Pierani
e, soprattutto, versando in 3 anni, ben 50 milioni di euro.

L’associazione segreta. Molti dei soldi andavano appunto all’associazione segreta: al “caro Padre”, Bianchini, nelle sue lettere, si affidava per ogni tipo di consiglio relativo a Karnak. Assunzioni, movimentazioni di mercato, sensazioni: al capo della fantomatica setta, Bianchini si affida totalmente per la gestione dei suoi soldi. Ma chi c’è alle spalle della loggia segreta? L’impressione è che non abbia sede a San Marino, e che coinvolga nomi altisonanti italiani: anche per questo, le indagini ora punteranno anche su Roma. Ma è di fondamentale importanza prima scandagliare i segreti di Fingestus. Lì, avrebbero riposato negli anni, conti cifrati a sei zeri e intestatari “dubbi”: dal siriano legato al terrorismo islamico, a grandi imprenditori italiani.

Leggi anche

San
Marino, Ordine Equestre del Santo Sepolcro. Marco Bianchini non ne fa parte

Chi
ha visto, a San Marino, Marco Bianchini, prima dell’arresto, con quel copricapo
?

San
Marino, Criminal Minds. Diavolo ed acqua santa, Paolo Mondani

Leggi l’ordinanza
a firma del Gip di Rimini
   dott.ssa  Fiorella Casadei

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy