San Marino. “Memorandum con Amazon: l’immagine del Paese rilanciata a livello internazionale”

“È con rinnovato orgoglio che DOMANI – Motus Liberi saluta l’ulteriore ottimo risultato raggiunto dalla Segreteria Industria, Artigianato e Commercio, culminato con l’arrivo in Repubblica nientemeno che di Mr. Paul Misener, Vice Presidente della Global Innovation Policy di Amazon: alla luce delle difficoltà riscontrate in passato nell’aprire un canale con la multinazionale, avere in Repubblica il braccio destro del Presidente della compagnia Jeff Bezos ci rende particolarmente entusiasti”.

E’ quanto si legge in una nota di Domani – Motus Liberi. “Ma al di là delle foto e della pubblicità a livello mondiale, della quale ha potuto beneficiare la Repubblica di San Marino – mai come oggi utile -, ci troviamo di fronte alla firma di un memorandum dai risvolti molto concreti per il nostro Paese, che ci fa guardare al presente e al futuro con rinnovato ottimismo, ma che soprattutto nel futuro ci rilancia con decisione.
L’obiettivo infatti è l’introduzione di una serie di programmi volti a promuovere l’innovazione in tutti i settori: collaborando nella governance ed infrastruttura digitale, oltre che nell’educazione alle competenze cloud, l’accordo siglato dal Segretario Righi fornisce le basi su cui fondare una Repubblica di San Marino moderna e digitale, appoggiandosi alle migliori tecnologie di cloud computing.
Sarà dunque possibile potenziare e modernizzare le infrastrutture per poterne ridurre i costi, accrescere l’innovazione e raggiungere maggiore efficienza all’interno del nostro territorio.
Non solo: per quanto riguarda l’industria, il memorandum supporterà la fiorente comunità di startup del Paese tramite AWS Activate, programma in grado di garantire l’accesso a tutte le risorse necessarie – compresi i crediti, i training e il supporto di AWS – al fine di lanciare velocemente e accrescere il business.
Sarà poi possibile potenziare gli istituti di formazione superiore con l’accesso ad AWS Educate, un programma studiato per introdurre le tecnologie cloud computing a studenti ed insegnanti.
Insomma, se da un lato vi sarà una inevitabile ricaduta in termini di occupazione, dall’altro avremo giovani provvisti di un bagaglio tecnico decisamente utile per chi si troverà ad assumere personale.

Tutto questo è stato riassunto in maniera molto chiara nelle parole di Misener, quando ha parlato in termini lusinghieri di San Marino, quale “amministrazione che vuole innovarsi per il beneficio dei suoi cittadini”. Erano anni che un gruppo, una multinazionale, di livello planetario non si interessava alla Repubblica: si tratta di un preciso ed inequivocabile segnale che le politiche economiche poste in essere dalla Segreteria ed il lavoro portato avanti dentro e fuori dai nostri confini stanno garantendo tangibili frutti.
Siamo inoltre certi che la grande attenzione offerta dai media e dalle agenzie internazionali, per la firma del memorandum in territorio sammarinese, attirerà nuovi investitori, oltre che accrescere enormemente la nostra reputazione come Stato.
Le lacune sulla digitalizzazione rappresentano da tempo un grave problema per il nostro Paese e per il suo processo di semplificazione. Ora, grazie all’impegno del Segretario Righi, possiamo contare su di un partner di primissimo livello, competente, veloce e preparato per poter colmare rapidamente questo gap: non ci sono più scuse!”

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy