San Marino nella tangentopoli del Nord Est. Indagine Chalet su Corriere della Sera

Andrea Pasqualetto di Corriere della Sera: L’inchiesta Fatture false e soldi dirottati su una società con sede a San Marino / La segretaria di Galan e il costruttore arrestati per fondi neri milionari / In cella i vertici della Mantovani, che lavora a Mose ed Expo

VENEZIA — Di qua il gruppo
Mantovani
, colosso veneto
delle costruzioni capace di aggiudicarsi
una lunga serie di
grandi appalti per opere pubbliche,
dal Mose al Passante di
Mestre, dal Terminal di Porto
Levante a quello di Fusina, fino
alla piattaforma dell’Expo
di Milano 2015. Di là un ufficio
di 50 metri quadri, sulla cima
del monte Titano, a San
Marino, nel quale una piccola
società di brokeraggio avrebbe
emesso per anni a favore
del gruppo Mantovani centinaia
di fatture considerate false
dalla procura di Venezia, nel
senso che dietro a quella carta
e a quegli importi non ci sarebbe
stata alcuna fornitura reale
di servizi ma il solo obiettivo
di pagare meno tasse e creare
fondi neri. Circa 10 milioni di
euro di euro in sei anni, dal
2006 al 2012.
Per il pm lagunare Stefano
Ancillotto, che ha lavorato con
i nuclei di polizia tributaria
della Guardia di Finanza di Venezia
e Padova, ce n’era abbastanza
per chiedere e ottenere
alcuni arresti eccellenti che potrebbero
scoperchiare un grande
pentolone di malaffare. La
stessa società sanmarinese, la
Bmc broker di
William 
Ambrogio Colombelli
, lavorava anche,
seppure per importi minori,
con il Consorzio Venezia
Nuova, Veneto Strade, Veneto
Acque, Autorità portuale, Palomar,
Dolomiti rosse, Thetis,
tutte realtà che gravitano nel
settore delle opere pubbliche
del Nord Est
. (…)

Leggi gli articoli di Andrea Pasqualetto, Corriere della Sera, pubblicati per intero il giorno 2 marzo

Di certo per lungo tempo Colombelli e  Claudia Minutillo hanno avuto delle responsabilità
nella gestione della fiduciaria finanziaria della Repubblica di San Marino, Finanziaria infrastrutture.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy