San Marino Oggi. Voto con preferenza ai residenti esteri: fronte trasversale favorevole

San Marino Oggi: Nel marzo 2014, durante il dibattito sull’Istanza d’Arengo per il doppio collegio Ugolini (Dc): “Trovare una soluzione che sani questa frattura” / Voto con preferenza anche agli Esteri: un fronte trasversale per consentirlo / Anche uno dei prossimi quesiti referendari punta a concederlo con preferenza unica per tutti

“Noi abbiamo ancora oggi oltre 13.000 cittadini sammarinesi che risiedono all’estero, ai quali, nel 2008 con la modifica alla legge elettorale abbiamo tolto un ‘diritto’, abbiamo creato cittadini di serie ‘A’, quelli residenti in territorio, e cittadini si serie ‘B’, quelli residenti all’estero. Abbiamo tolto il voto di preferenza , valutando che il voto del cittadino all’estero potesse venire ‘manipolato e indirizzato da poteri vari’, per poi accorgersi nelle ultime elezioni che il voto estero non modificava i risultati e ricalcava le preferenze espresse dai residenti in territorio”. Così interveniva in Consiglio Grande e Generale nel marzo del 2014 Giovanni Francesco Ugolini, consigliere democristiano che anche oggi, alla luce delle recenti dichiarazioni del segretario di Stato al Turismo Teodoro Lonfernini, conferma la sua volontà di ripristinare il voto di preferenza ai sammarinesi residenti all’estero. (…) Una apertura che è piaciuta ai promotori referendari, che proprio in uno dei 7 quesiti che intendono nei prossimi giorni sottoporre ai Garanti, propongono che sia modificata la legge elettorale, consentendo a tutti i cittadini sammarinesi, ovunque residenti il voto con preferenza, ma con preferenza unica. “L’intento è duplice – spiega il portavoce del quesito sulla preferenza unica, Erik Casali – e cioè di eliminare le cordate elettorali, ma anche di ridare il voto di preferenza agli esteri. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy