San Marino. Pa: da riformare senza tagli. Iro Belluzzi, Psd

La Pubblica Amministrazione della Repubblica di San Marino è  da riformare, senza necessariamente operare dei tagli.

La macchina dello Stato tuttavia ha l’urgente necessità di cambiare pelle, di
proporsi come motore propulsivo al servizio dei cittadini. E’ del tutto evidente
che negli ultimi anni questa “capacità di servizio” è venuta meno. Incrostazioni
burocratiche e dispersione del capitale umano, hanno condizionato efficienze e
professionalità. Vista dall’esterno e con occhi critici la nostra P.A. appare
sovradimensionata, elefantiaca nelle proporzioni e lenta nei movimenti. La
medesima, in realtà, è una risorsa per il Paese, non certo un peso di cui
sbarazzarsi. Come in tutti i settori della vita però, ogni potenzialità ha
bisogno di essere messa nelle condizioni di poter svolgere al meglio la propria
funzione. Ecco perché è indispensabile mettere in campo da subito un’azione
riformatrice in grado di ridisegnare la mappatura stessa dell’intera struttura.
Stiamo parlando di una ristrutturazione che possa conferire ad uffici e apparati
livelli qualitativi di efficienza, offerte di servizi per i cittadini e le
imprese, veloci e semplici
.

Vedi comunicato stampa, Psd

Lista Psd: Programma (San Marino bene comune), candidati

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy