San Marino, Partito Socialista. Jeffrey Zani, La Tribuna Sammarinese

Jeffrey Zani di La Tribuna Sammarinese: L’obiettivo è di concludere il percorso “entro l’anno”. Resta incerto il destino degli esclusi del PsdPartito socialista, nuovo impulso di Casali / L’assemblea del  Nps promuove  il superamento  della costituene  e dà il via libera  all’esecutivo  con Psd e Psrs 

Il Nuovo partito socialista  marcia verso la pianura.  Abbandona la solitudine  della montagna  e fila spedito dove  l’aria meno rarefatta aiuta  a schiarire le idee. Dove  al posto delle stelle alpine  crescono garofani  rossi. Dove potrà unirsi  agli altri compagni socialisti,  scesi anche loro  dalle vette sulle quali si  erano isolati per riunirsi  sotto la grande insegna  del Pss.  

 L’obiettivo  è chiudere la partita  “entro l’anno”, conferma  il vice segretario Erik Casali.  Che, oltre a marciare  verso l’obiettivo, osserva  i movimenti della carovana  che scende lungo  le pendici del monte vicino:  quello del Psd.  Nella comitiva sembra  esserci più di un problema.  Qualcuno, fra i socialdemocratici,  non è affatto  d’accordo sulla meta.  Fra segnali di fumo e  tentativi di boicottaggio,  la corrente Morganti ha  fatto capire a tutti di non  voler entrare nel Pss, ma  per ora continua a marciare  verso valle assieme  al resto del partito, magari  in attesa di incrociare  un convoglio alternativo  al quale agganciarsi.  Anche perché le porte  del Pss, una volta arrivati  alla meta, saranno  chiuse ai suoi membri.  “E’ un problema che devono  risolvere loro”,  dentro al Psd, valuta Casali.  


Vignette
di Ranfo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy