San Marino. Piergiovanni Volpinari scrive ai Sammarinesi in patria e all’estero

Piergiovanni Volpinari scrive, per la seconda volta, ai Sammarinesi in patria e all’estero.

La mia lettera aperta era stata pensata quando una parte del Patto per
San Marino, che aveva il compito di traghettare il Paese, in primis
verso la trasparenza e la legalità, è uscita dal governo. Non conosco le
motivazioni di tale gesto, ma dal giorno seguente la DC ha comunicato
che i partiti usciti erano rimpiazzati, alle elezioni anticipate dal
PSD.    
Questa è stata la mia preoccupazione per cui ho scritto la
lettera. E mi sono chiesto: perche mai la DC già penalizzata dalla
frammentazione al suo interno che ha creato altri partiti, si è
abbracciata con il vecchio compagno di scorribande, rischiando di
scomparire dalla scena politica? Non conosco le motivazioni.
La DC
che riporta alla ribalta il PSD, che alle origini aveva altri nomi, è un
ritorno al passato condannato alle elezioni precedenti dagli elettori.
Quest’abbraccio potrà essergli fatale, ma riguardano solamente loro e i
cittadini ne prenderanno atto.
Il Nuovo Soggetto politico di cui
parlo nella precedente lettera, si riferisce alla nuova alleanza che
nascerà in contrapposizione a DC-PSD, che si presenterà alle elezioni di
novembre, portando il vento del rinnovamento della politica, con
l’ascesa sulla scena politica, di tanti movimenti civici e d’opinione,
oltre agli altri partiti tradizionali.
Sono speranzoso per il
successo che avrà il nuovo contenitore politico: perché convinto che la
popolazione non sosterrà più partiti o patti che hanno fatto la storia
più buia della nostra amata Repubblica.
Gli elettori però, dovranno
armarsi di coraggio abbandonando le paure a se stesse, e alzare la testa
per riprendere il cammino verso una vita sobria e appagante.

 

Leggi lettera Piergiovanni Volpinari

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy