San Marino. Polo del lusso, Antonella Mularoni puntualizza

Mentre giunge notizia del nascituro comitato “Anti-polo del lusso”, Antonella Mularoni su Polo del Lusso e riqualificazione del Centro Storico puntualizza.

Gli investitori hanno già illustrato alle forze politiche, sociali ed a varie categorie economiche le ragioni della loro scelta ed effettueranno ulteriori incontri, quelli che saranno necessari per accompagnare il progetto in ogni sua fase.
In aggiunta, si fa presente che questo genere di insediamenti porta nel luogo prescelto tanti turisti in più. Al momento, in analogia con ciò che avviene in tanti altri contesti similari, si ipotizza un aumento di visitatori di 2 milioni all’anno. E’ già stato ripetutamente assicurato che saranno previste varie modalità per indirizzare nel centro storico il maggior numero possibile dei potenziali 2 milioni di visitatori annui stimati dagli imprenditori.

Gli studi di mercato realizzati dagli investitori hanno evidenziato le grandi potenzialità di un insediamento di tale tipo nella zona medio-adriatica da Bologna ad Ancona. La scelta è ricaduta sulla nostra Repubblica per diversi motivi. Qualora non si trovassero le condizioni necessarie all’investimento a San Marino il progetto non verrebbe accantonato, al contrario i promotori individuerebbero un’altra collocazione all’interno del bacino Bologna – Ancona. Ricordo solo che in passato non abbiamo voluto in territorio vari investimenti che si sono insediati nel circondario. Sappiamo tutti dove sono e chi ne ha beneficiato: non certo la Repubblica, che ci ha solo rimesso senza averne alcun vantaggio. L’esperienza dovrebbe averci insegnato qualcosa.

Leggi il comunicato Segretario Territorio

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy