San Marino prepara una manovra correttiva

La Repubblica di San Marino ha i conti in ordine ha detto Pasquale Valentini, Segretario di Stato alle Finanze, oggi in Consiglio Grande e Generale.

Lo Stato sammarinese non ha debito pubblico.

Il deficit previsto per l’anno in corso (-43 milioni circa), sarà assorbito quasi interamente, assieme al deficit 2009 (-41,8 milioni), dagli avanzi degli esercizi precedenti (78 milioni).

La liquidità si aggira sui 250 milioni di euro.

Il calo dell’entrata dovuto al minor gettito della monofase (- 22 milioni) è stato ampiamente compensato da tagli di spesa nella gestione pubblica.

Tuttavia lo stesso Segretario di Stato Valentini ha annunciato che il governo sta lavorando a una manovra correttiva straordinaria ed urgente, per evitare che si imbocchi la strada del debito pubblico: La mia Segreteria ed il Governo sono infatti al lavoro per formalizzare una manovra straordinaria da attuare in brevissimo tempo che permetta di contenere il deficit 2010 sui livelli ipotizzati in previsione e di impostare un bilancio previsionale 2011 più prossimo al pareggio.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy