San Marino pronto a dare informazione al Gafi attraverso Moneyval

La Segreteria di Stato agli Affari Esteri informa che la notizia che gli ispettori Gafi, il Gruppo internazionale di Azione Finanziaria per il contrasto al riciclaggio ed al finanziamento del terrorismo, sono sul Titano o sarebbero in procinto di compiervi un’ispezione è priva di qualsiasi fondamento, anche perché San Marino non è un Paese membro del Gafi.

E’ vero invece che, a livello mondiale, 57 Paesi, dei quali 11 appartenenti al Moneyval e, fra questi, San Marino, sono stati invitati a produrre un documento nel quale indicare le misure messe in atto dall’ adozione dei rispettivi Rapporti di Valutazione.

Le Autorità Sammarinesi stanno producendo pertanto un documento che verrà utilizzato dal Moneyval, per relazionare sugli sviluppi di San Marino in sede GAFI.

La Segreteria di Stato ricorda inoltre che le Autorità Sammarinesi stanno continuando ad aggiornare la normativa e la regolamentazione in materia di contrasto al riciclaggio ed al finanziamento del terrorismo, adottando le raccomandazioni del GAFI e quelle degli esperti Moneyval.

Già nella 29° Plenaria del marzo scorso il Moneyval ha apprezzato gli sforzi fatti dalla Repubblica e ha invitato San Marino a dare attuazione alle misure adottate.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy