San Marino. PS: ‘Per Bene Comune il percorso e’ virtuoso? E perche’ allora siamo ancora in black list?’

SAN MARINO. Se il percorso è tanto virtuoso, come sottolinea Bene Comune; se i passi fatti sono stati tanti; allora, perché l’Italia continua a tenere San Marino in black list? Se lo chiede il Partito Socialista in una nota, che prosegue il dibattito sul valore del lavoro svolto dal Governo in questi anni in tema di politica estera. 

(…) La presa di posizione della maggioranza è a dir poco disarmante. Si dice che “non si tiene conto di tutte le attestazioni ricevute dagli organismi internazionali” che “confermano il percorso virtuoso fatto dal nostro Paese per allinearsi agli standard europei”.  E’ vero, gli attestati sono arrivati e sono anche giustificati dall’effettivo percorso virtuoso intrapreso dal 2008 ad oggi dalla Repubblica di San Marino, frutto il più delle volte, di una volontà e presa di coscienza di tutto il Consiglio Grande e Generale e quindi di tutte le forze politiche e non solo di questo o di quel Governo, soprattutto di quello attuale, come invece vorrebbe far credere “Bene Comune”. Purtroppo però il dato di fatto è che il nostro Paese è ancora in black-list, mentre le chiacchiere stanno a zero. Invece di fare la ruota come il pavone, il Governo e la maggioranza dovrebbero  interrogarsi e chiedersi perché, nonostante il “percorso virtuoso”, l’Italia continua a non metterci fuori dalla black-list. (…) La verità è che il nostro Paese oggi ha un Governo di nome ma non di fatto, in cui la superficialità, l’inerzia e il dilettantismo la fanno da padroni, mentre la situazione politico-economica imporrebbe un Esecutivo pragmatico, capace e concreto. (…)

[Leggi Comunicato]


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy