San Marino. ‘Questa e’ la nostra lettera di risposta e chiediamo venga pubblicata’

Questa e’ la nostra lettera di risposta e chiediamo venga pubblicata:

Caro dott. Cecchetti,
contrariamente a quanto da lei riportato sul sito Libertas.sm, senza l’Ordine del giorno di RETE e MDSI in Commissione Finanze non vi sarebbe stata alcuna rendicontazione del Comitato di Sorveglianza sul credito d’imposta. La nostra proposta era che venissero forniti i dati ogni tre mesi, il Segretario Celli ha chiesto di portare il termine da 3 a 6 mesi, eccetto per i dati sul credito di imposta, disponibili ogni 12 mesi.
Pertanto grazie alla nostra coalizione si è passati dal nulla di dati, a dati ogni 6 mesi sulle banche e ogni 12 sul credito di imposta.
Ci aspetteremmo un grazie, che ovviamente non verrà.
Questa volta le scriviamo perché non crediamo sia più sufficiente smentire le inesattezze che pubblica continuamente su libertas.sm chiamandola al telefono come fatto in passato.
Che si tratti di inesattezze tratte da un qualsivoglia giornalino con sede, magari, in un palazzo di un palazzinaro poco conta: sarebbe suo dovere verificare le notizie che divulga, chiunque le scriva.
Avrebbe potuto informarsi coi diretti interessati, che le avrebbero potuto fornire i documenti, l’odg iniziale e le modifiche di Celli.
Stia pur tranquillo: siamo oramai abituati ad un’informazione pilotata e tendente a prendere in giro e disinformare la cittadinanza. Evidentemente per qualcuno una cittadinanza disinformata è l’unica premessa possibile perché non si accorga delle castronerie lesive del nostro paese realizzate quotidianamente.
Non possiamo inoltre credere che le sue continue “sviste”, che casualmente coinvolgono sempre i nostri movimenti, siano casuali. Alla ennesima inesattezza scritta ad arte, dobbiamo confessare la nostra convinzione che si tratti invece di malafede, forse dettata dalle persone che frequenta al suo bar, che stia pur tranquillo: in tanti nel governo frequentano.
E crediamo che queste frequentazioni lungi dal fare del bene, siano la principale causa dei danni arrecati dal paese e al sistema finanziario.
Anche da lei, Cecchetti. Anche dalla disinformazione che si ostina a divulgare.
Peccato, perché lei, a differenza di altri, i numeri per promuovere la verità li avrebbe, ma ognuno è libero di scegliersi i suoi padroni.
Le assicuriamo che ancora ci sono uomini e donne che continuano a non volerne. Noi staremo sempre con questi ultimi.

Movimento RETE
Movimento Democratico San Marino Insieme

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy