San Marino. Riciclaggio di quasi 1,2 milioni di euro ritenuti frutto di associazione mafiosa

Riciclaggio di oltre un milione di euro ritenuto frutto di associazione mafiosa

ANTONIO FABBRI – Riciclaggio di quasi 1,2 milioni di euro ritenuti frutto di associazione a delinquere di tipo mafioso, truffa ai danni dello Stato, frode informatica, estorsione. A finire davanti al giudice il prossimo 25 febbraio, saranno tre persone: Massimiliano Marra, 49enne originario di Galatina in provincia di Lecce, la moglie Ganna Styopina, 39enne originaria dell’Ucraina, e la suocera, Nadya Styopina, di 63 anni. Secondo l’accusa i tre hanno, a vario titolo, movimentato, trasferito e occultato denaro su conti corrente e rapporti aperti presso istituti di credito sammarinesi. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 19

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy