San Marino. Riforma tributaria slitta. Al 2013?

Contrariamente a quanto previsto slitta nuovamente l’approvazione della riforma tributaria.

 

7 novembre 2011 – Nel pomeriggio di oggi le Organizzazioni Sindacali hanno incontrato la Segreteria di Stato per le Finanze sul progetto di legge di riforma tributaria, già portato in prima lettura in Consiglio Grande e Generale.

Il Segretario di Stato per le Finanze ha comunicato che, contrariamente alle intenzioni iniziali, la riforma non verrà approvata quest’anno, ma nel 2012, per poi entrare in vigore nel 2013.

In tal senso, non potendo contare sulle risorse economiche che la riforma avrebbe dovuto portare già dal prossimo anno, lo stesso Segretario ha altresì comunicato che la legge finanziaria 2012 conterrà tagli molto consistenti alla spesa pubblica, dell’ordine di circa 16 milioni di euro, senza peraltro specificare in quali settori.

La Segreteria di Stato ha motivato questo rinvio con ragioni di tipo tecnico, relativamente alla predisposizione dei necessari strumenti tecnici e organizzativi per realizzare nel concreto la riforma; l’impressione tuttavia è che vi siano ragioni di natura prettamente politica alla base questo considerevole allungamento dei tempi per l’approvazione.

[c. s. CSdl]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy