San Marino. San Marino. Legge edilizia sovvenzionata, Sinistra Unita: ‘E’ stato leso un diritto primario’

Da oggi in poi sarà un sogno per molti giovani e per molte famiglie sammarinesi poter acquistare la prima abitazione. Queste le parole di Sinistra Unita in merito all’approvazione, avvenuta nell’ultima seduta consiliare, della legge sull‘Edilizia Sovvenzionata.

Anzitutto dobbiamo evidenziare come venga a meno la garanzia dello Stato per gli istituti bancari in merito al pagamenti dei canoni dovuti dai beneficiari del mutuo. Questo ci autorizza ad affermare che, dal momento dell’approvazione della legge, l’erogazione dei Mutui dipenderà esclusivamente dalla gestione e dalla valutazione dei singoli istituti di credito. Ciò comporterà notevoli e maggiori difficoltà rispetto alla loro erogazione e riduzioni della possibilità di acceso al mutuo per i meno abbienti.  Inoltre le condizioni per l’accesso al mutuo (che, ricordiamo, era usufruibile una sola volta nella vita di una persona e che aveva svolto anche una funzione di sostegno al comparto edile) vengono notevolmente inasprite, introducendo anche parametri, precedentemente inesistenti, relativi al reddito dei richiedenti. (…) Sinistra Unita ha proposto di inserire si un tetto relativo al reddito, così da consentire a molte famiglie di poter usufruire di tale strumento, ma il tetto individuato dal governo è molto limitativo e non consentirà a molti giovani di poter accedere allo strumento del mutuo prima casa. (…)

Leggi il comunicato Sinistra Unita

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy