San Marino. SMaC, Osla Usc Usot: ‘Per ogni transazione sulla Smac-borsellino elettronico applicato costo a carico dell’operatore economico’

SAN MARINO. Gridano allo scandalo Osla Usc e Usot a fronte della ‘trasformazione’ della SMaC Card in borsellino elettronico: “Ciò che scandalizza è che per ogni transazione sulla Smac-borsellino elettronico, sarà applicato un costo a carico dell’operatore economico che andrà ad erodere il suo margine di guadagno e finirà nelle casse degli istituti di credito. Infatti per quest’anno non sono previsti costi per le transazioni, ma, testuali parole scritte e comunicate dalla Segreteria di Stato Finanze e Bilancio, ‘entro il 2016 si provvederà a definire l’entità della commissione d’incasso a carico dell’operatore economico con decorrenza 2017, in riferimento alle commissioni dei pagamenti bancomat’ “.

(…) Perché questi costi non se li assume lo Stato? Ovvio, perché sono elevati e quindi secondo chi ci governa è giusto spalmarli sugli operatori economici, senza pensare a tutte le conseguenze deleterie per il sistema economico. Sorge spontanea la domanda: a chi serve la Smac Card? Agli operatori? Ai consumatori? Oppure serve alle banche e a tutti coloro che hanno rapporti di vantaggio con esse? (…)

[Leggi Comunicato]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy