San Marino. Spending review, ecco i tagli. Patrizia Cupo, Corriere Romagna

Patrizia Cupo – Corriere Romagna: LA LISTA DEI TAGLI / Spending review lacrime e sangue per dipendenti e sanità 

SAN MARINO. La pubblica amministrazione totalmente da «riformare», con un’unica «cabina di regia», accorpamenti e snellimenti degli organismi di garanzia. Sanità da rivoluzionare (troppi dipendenti e pochi ricoverati), e tagli (ma non lineari, semmai ai fissi premiando il merito) agli stipendi pubblici. E ancora: cura dimagrante per l’università (le cui offerte formative, esclusi i corsi di laurea, producono più spese che guadagni) e superare le norme che danno a Banca centrale l’univocità del servizio di tesoreria ed esattoria. E che tutta la macchina pubblica faccia a meno della carta e si dia all’informatica. E’ una relazione da lacrime e sangue quella presentata ieri ai capigruppo consiliari dalla squadra per la revisione della spesa pubblica: tanti, tantissime le aree di costo che rallentano la macchina, molte però le vie per uscirne. 279 pagine di “passione” formano lo stillicidio degli sprechi made in San Marino. (…)

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy