San Marino, sulle cellule staminali ‘un giro da 2 milioni di euro’

Attorno alle cellule staminali su cui sta indagando la procura di Torino – indagine in cui sarebbero rimaste coinvolte anche aziende della Repubblica di San Marino – ci sarebbe ‘un giro di 2 milioni di euro‘.

Così titola La Tribuna Sammarinese.

Nuovi sviluppi nell’inchiesta
sul trapianto
di cellule staminali
che vede chiamate
in causa anche
due società sammarinesi:
la Rewind Biotech,
che fa capo a
Davide
Vannoni

e
l’Istituto
di medicina del benessere
(IMB).

Le indagini
condotte dal
pm torinese Raffaele
Guariniello in collaborazione
con i carabinieri
del Nas guidati
dal capitano Michele
Tamponi, stanno portando
alla luce nuovi
casi. Allo stato attuale
sono ben 52 quelli accertati.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy