San Marino. Taglio indennita’ malattia: anche la sclerosi multipla diventa ‘malattia comune’. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Indennità di malattia, “È uno schifo”. Anche la sclerosi multipla “malattia comune”

“E’ uno schifo”. Questo uno dei commenti più ricorrenti dei lettori che hanno visto ieri su queste pagine la storia della signora malata considerata, per la nuova legge sulle indennità, malato comune. Ha il cancro, ma la sua viene trattata come un malattia comune. (…)

Ma nello stessa situazione si trova chi ha avuto la diagnosi di sclerosi multipla. “L’indennità è al 100% solo se hai una ricaduta che ti fa finire sulla sedia a rotelle. Diversamente, anche se la diagnosi accertata è di sclerosi multipla, ma non sono partite le placche, e si sta male ad esempio per senso di vertigine, comunque dipendente dalla malattia, viene considerata malattia comune e l’indennità è decurtata all’86%”. Lo spiega una signora la cui figlia è affetta da questa grave malattia degenerativa e cronica. “Come siamo ridotti!” dice con rammarico la donna. “Vede – spiega – viene fatto un esame per valutare se sono partite le placche, sintomo indicativo per capire se c’è una ricaduta in corso. Se non sono partite e non hanno colpito funzioni come la deambulazione o, in altri casi, possono colpire la vista, allora la sclerosi multipla è considerata malattia comune, e l’indennità non è al 100%”, nonostante la malattia sia cronica. (…)

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato il giorno dopo

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy