San Marino. Unas per il NO sul Referendum Salva Stipendi

Lettera aperta dell’UNAS sul Referendum Salva Stipendi.

 

Gentile Artigiano, Spett.le Ditta
Storicamente l’U.N.A.S. – Unione Artigiani – in occasione dei vari referendum ha sempre ritenuto che fosse giusto non parteggiare rispetto le contrapposte posizioni, per rispettare le diverse sensibilità dei propri associati, basandosi sulla convinzione che il proprio mandato di rappresentanza di una categoria economica fosse limitato agli aspetti strettamente legati al far impresa, ovvero al punto di unione tra tutti gli operatori.
Coerentemente, anche oggi un analogo comportamento viene mantenuto circa il referendum sull’Europa, sul quale non ci si esprime!
Ma il discorso è assolutamente diverso circa il referendum “salva/rovina” stipendi, perché la materia è contrattuale e tende a regolamentare il rapporto di lavoro ed i relativi livelli retributivi.  Assolutamente terreno di competenza per una associazione di categoria.
Per questo motivo, il Consiglio Direttivo dell’U.N.A.S., sostenuto dall’assemblea degli artigiani che ha partecipato alla serata pubblica dello scorso 10/10/2013, eccezionalmente prende posizione esclusivamente su questo quesito referendario!
Referendum “rovina stipendi”  VOTA NO sulla scheda verde

•    Quando l’economia lo permetteva, gli aumenti sono sempre stati superiori all’inflazione


Leggi il comunicato UNAS

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy